Il matrimonio semplice è umile, dismesso, povero…?

Il matrimonio deve essere semplice o principesco? Una scelta difficile, quell’equilibrio instabile e i momenti di riflessione che condizioneranno il giorno del vostro matrimonio.

Quasi, quasi ti sposo e divento felice

E se, quasi, quasi ti sposo e poi divento felice…?

Ho sempre creduto che tutto accadesse seguendo un filo logico, che nessuno entrasse a far parte della nostra vita senza una ragione e, stasera, seduta sulla sabbia illuminata dal chiarore della luna, mi accorgo di aver sempre avuto ragione.

Sembra la scena di un film: il classico dei classici.

Guardo il mio futuro sposo infilarmi l’anello al dito, ringraziandolo mentalmente di non aver sparso i petali rossi o candele su tutta la spiaggia stile film americani, in cui magari passa perfino l’aereo con lo striscione che dice: “mi vuoi sposare?”

Sarà che odio le cose scontate e io non sono scontata quasi mai.

“Rischiare di amarsi” pensieri di una ventenne sul matrimonio

Amare è dunque “rischiare di amarsi” ma il più grande rischio rimane quello di non avere il coraggio di rischiare