Il matrimonio semplice è umile, dismesso, povero…?

Tutte le spose vogliono un matrimonio semplice…

E poi amano tutto e il contrario di tutto

Vogliono che il loro matrimonio sia semplice ma comunque il più bello, ricco di dettagli, divertente, appagante e indimenticabile.

Nei sinonimi di “semplice” troviamo: umile, dismesso, povero…

Ma chi vorrebbe un matrimonio con questi aggettivi?

Tuttavia nei contrari di “semplice” troviamo: pomposo, sfarzoso, lussuoso, principesco, spocchioso,tronfio.

Le variabili dei sinonimi e dei contrari esprimono due concetti opposti ma entrambi non adatti per un evento come il matrimonio.

Partendo da questo presupposto, ho pensato di interpretare il termine “semplice” come il matrimonio sobrio che fa dell’essenziale un valore aggiunto e visualizzare una sposa seduta davanti al pc mentre immagina gli allestimenti e la scenografia del proprio matrimonio in un momento creativo e stimolante.

Il matrimonio semplice e gli stimoli del web

Affascinate dalla bellezza delle immagini su Pinterest, le spose passano da uno stile all’altro condensando dettagli completamente differenti l’uno dall’altro che seppur belli, visti nella loro unicità, possono essere inappropriati quando vengono assemblati.

E’ facile così innamorarsi del pizzo e poi contemporaneamente sentirsi attratte dallo juta, ma anche del tulle “che fa tanto sposa” o perdersi nella luce che solo il raso riesce a dare e, per non dimenticare, aggiungere fiocchetti ovunque come se fosse il giorno di Natale…

La gabbietta che fa tanto “shabby”, le infradito per alleviare gli ospiti dal consueto mal di piedi, il muschio, la corteccia, i vasi della marmellata riciclati e un infinito pot-pourri con tanti, troppi, accessori confusionari senza parentela.

Il segreto di un matrimonio semplice

Non snaturate la vostra personalità seguendo le ultime tendenze dell’anno ma usate i moodboard di immagini per capire quale stile, palette di colore e sensazione sentite più vicina.

Un matrimonio indimenticabile deve rappresentarvi ed ogni elemento scenografico dovrà essere parte integrante di un progetto ben studiato.

Non copiate quello visto, al quale avete partecipato e che vi è piaciuto, ma cercate di capire perchè vi ha emozionato

Il fil rouge che contraddistinguerà il vostro matrimonio non deve essere necessariamente plateale o, al contrario improvvisato accontentandosi di ciò che il catering o il gestore della location vi mette a disposizione.

E’ come indossare un vestito nuovo, non basta per sentirsi belle. Quell’abito deve parlare di te, deve esprimere quello che sei e come ti senti.

 Un matrimonio semplice:”Less is more” che tradotto letteralmente vuol dire “Meno è meglio”

Concentrate quindi ciò che per voi è veramente importante e dategli un’impronta unica.

Non è necessario includere tutto se il vostro budget non ve lo permette o se non avete intenzione di spendere più di una certa cifra, è invece fondamentale concentrarsi sull’armonia scenografica che caratterizzerà il vostro matrimonio

Se invece avete pensato di affidarvi ad una wedding designer, avrete la sicurezza di poter costruire e realizzare il matrimonio dei vostri sogni. Con il vostro budget di spesa studierà con voi un progetto dalle partecipazioni, alla scelta dei fiori, alla tipologia di tableau de mariage e i vari corner scenografici che vorrete allestire in linea con lo stile scelto prendendo in considerazione l’adattabilità nella location scelta e le varie possibilità esistenti sul mercato.

Consulenza Wedding Designer. Scenografia e allestimenti

Eri solo da incontrare: ” Un wedding designer è sempre vicino al cliente per trovargli le soluzioni, risolvergli i problemi e realizzare le sue aspettative”

Start the conversation