Codici colori html

Come scegliere il colore del matrimonio

 

Come  scegliere il colore del matrimonio: fatevi guidare dall’istinto poi valutate la fattibilità

Una delle domande ricorrenti delle coppie di sposi è su come scegliere il colore del loro matrimonio

Scegliere il colore del matrimonio in modo emozionale significa affidarsi al messaggio che ci trasmette e che vogliamo trasmettere

.Non sono una persona particolarmente indecisa e amo tutti i colori, soffermandomi sulla preferenza, a seconda dello stato d’animo del momento ma sono essenzialmente portata a preferire quelle tonalità di colori tenui: i colori della natura, semplici ed emozionanti nel loro essere perfetti. Aggiungo che sono anche curiosa e penso che una parte delle nostra personalità si identifichi con la scelta dei colori.

Il matrimonio è l’espressione di noi e il colore spesso diventa un mezzo di riconoscibilità.

Quando incontro una coppia di sposi, chiedo spesso quale sia il loro colore romantico, quello rilassante, quello stimolante, quello passionale e anche quello che detestano perchè l’ emozione sensoriale di ognuno di noi si sviluppa su più livelli: emotivi, fisici, culturali.

Il colore può dire molto di un matrimonio e rappresenta il gusto e il carattere della coppia. La scelta di una paletta “cucita ” sulla personalità degli sposi trasforma l’ordinario in straordinario.

Alcune volte il cliente ha una sua grande idea e una determinata preferenza, ma non sa esattamente come realizzarla.

Come scegliere il colore del matrimonio: l’importanza del wedding designer

Un wedding designer non può limitarsi a suggerire un colore e il suo effetto, ma è in grado di individuare diverse combinazioni cromatiche che soddisfino il bisogno, trasformandolo in desiderio reale. Le perplessità della coppia di sposi,  riguardo alla scelta dei colori per il loro matrimonio, trovano le risposte idonee che andranno a rappresentare il mood del loro evento identificando la personalità e l’unicità della coppia.

Ascoltare il cliente è il primo passo per la sua soddisfazione perchè  spesso, ha la necessità di capire esattamente ciò che vuole solo nel momento in cui gli viene mostrato.

E’ così naturale  pensare di avere bisogno di qualcosa, ma in realtà avere bisogno di tutt’altro.

Colori diversi hanno quindi un impatto e un effetto diverso sulle persone.

Come scegliere quindi il colore del matrimonio?

Nella psicologia del colore i colori attivi come il rosso, l’arancio e il giallo, rappresentando l’energia, il divertimento e producono un effetto stimolante. I colori freddi come il verde, il blu e il viola, infondono serenità, concentrazione e veicolano un senso di rilassamento fra il sogno e la magia. I colori neutri come il beige e il grigio stimolano l’ordine e la formalità contro l’apparenza.

Nel matrimonio il colore può rappresentare il tema o esserne un supporto ma lo stile inconfondibile dell’evento si modulerà attraverso il “fil rouge” come chiave armonica per tutti i suoi strumenti.

Oggi, anche le aziende e i locali hanno capito che la promozione di un evento ha la necessità di seguire alcune linee guida a livello di immagine e di rappresentazione come strumento efficace di vendita e di promozione dei propri prodotti o servizi.

Focalizzarsi con i bisogni e i desideri dei propri clienti è un atto di rispetto, di cura e valore dell’essere umano che è da sempre portato a prendere decisioni determinanti avvalendosi della sua sfera emozionale più di quella razionale.

I colori dicono tutto senza ostentazione e ne veniamo condizionati senza consapevolezza

Le persone eseguono un giudizio a livello inconscio su un prodotto o un marchio entro i primi 90 secondi dal momento in cui ne entrano in contatto visivo e circa l’80% di questo giudizio si basa sul colore.

Il wedding designer percepisce le caratteristiche emozionali della coppia di sposi, le relaziona con la tipologia dei colori esistenti nella location di preferenza, crea una palette di colore che rispecchi l’immagine da presentare, e realizzare il giorno del matrimonio, scegliendo tutti gli elementi di allestimento e creando il filo conduttore con gli abbinamenti cromatici.

Come scegliere il colore del matrimonio: valenza emozionale del colore

Innanzitutto è bene distinguere tra colori caldi, freddi e neutri

Tra i colori caldi troviamo: il giallo, l’arancio e il rosso che sono associati al fuoco e alla luce solare. Sono i colori “preminenti”, hanno il potere di trasmettere una sensazione di calore esplodendo verso lo spettatore e vengono spesso impiegati in spazi ampi e poco illuminati per ridurre le distanze e rendere l’ambiente più piccolo.

Il giallo è tendenzialmente un colore ottimista, dona calore ed allegria e ci spinge a vedere le cose positive della vita

L’arancio è un colore giovane, creativo, inspira il senso dell’amicizia e della confidenza

Il rosso vuole trasmettere energia, dà un senso di immediatezza come di un “last minute” da prendere al volo.

Tra i colori freddi troviamo: il viola, il blu e l’azzurro che sono associati all’acqua. Sono i colori “recedenti”, esprimono pace, serenità e sono indicati per spazi piccoli e luminosi dando l’illusione di una maggiore profondità che aiuta a fare apparire l’ambiente più grande allontanandosi dallo spettatore.

Il viola è il colore delle idee. Attiva l’immaginazione e affascina gli occhi. Evoca “un tutto è possibile”, la ricerca di un cambiamento nello sperimentare esperienze nuove

Il blu dona il senso dell’affidabilità e della sicurezza. E’ un veicolo per la costruzione di qualcosa in cui credere ed averne fiducia

Tra i colori neutri troviamo: il nero, il bianco e il grigio. Sono colori “acromatici”, sono stabili e possono essere utilizzati in ogni famiglia di colori puri

Il nero rappresenta l’assenza di colore e simboleggia autorità, potere e rispetto

Il bianco è un colore senza tinta ma che ha un’ alta luminosità, può essere impiegato per ravvivare gli altri colori, rendendoli più luminosi e intesi; oppure un total white per un matrimonio elegante e raffinato.

Il grigio può essere utilizzato per armonizzare, attenuare e perfino neutralizzare la brillantezza dei colori

Un discorso a parte viene fatto per il verde, sebbene appartenga alla categoria dei colori freddi, ha la funzione di legare ed equilibrare le altre tinte attenuando le vivaci ed esaltando le più delicate.

Per il colore rosa leggete il mio post:

Colore rosa e la sua percezione nel matrimonio

L’identificazione di un colore nel matrimonio dice già molto della coppia di sposi ed è quindi necessario sceglierlo per la sua personale valenza emozionale  e per il messaggio che si vuole trasmettere.E’ importante sentirselo e viverlo nella maniera più spontanea

Come scegliere il colore del matrimonio: caratteristiche emozionali

Il colore aiuta a memorizzare immagini e parole ed ha la capacità di attirare l’attenzione sul particolare prima ancora di percepirne l’insieme. Per questo motivo è importante dare ascolto alla percezione che trasmette:

-armonizza l’insieme

-esalta il particolare

-suggestiona

-affascina

coinvolge

Come scegliere il colore del matrimonio: caratteristiche tecniche

La percezione emozionale del colore deve trovare attinenza con i colori preesistenti nella location della cerimonia e del ricevimento in modo da non creare una situazione visiva di disturbo. L’accortezza sarebbe quella di scegliere il colore, in base al colore dominante della location curando i dettagli da inserire nel contesto generale Per questo motivo è necessario valutare l’integrazione del colore preferito con le sue caratteristiche tecniche:

-capacità si stringere l’ambiente

-capacità di accorciare le distanze

-capacità di alzare o abbassare l’ambiente

Lorella Beretta Wedding Planner & Designer

Start the conversation