I pericoli del matrimonio “fai da te” e i tre principali errori

I  pericoli del matrimonio “fai da te” e i tre principali errori

Ogni volta che prendiamo una decisione, c’è sempre un’emozione che ci spinge ad agire, ci attiviamo e diventiamo tuttologi del nostro matrimonio, convinti che il “fai da te” ci renda creatori,  esperti organizzatori e ci permetta anche di risparmiare.

Come in ogni progetto puntiamo all’obiettivo organizzando passo per passo la nostra timeline.

Per prima cosa scegliamo la location: primo errore

Successivamente viaggiamo su Pinterest. secondo errore

Per confrontare prezzi ed esperienze ci iscriviamo ai vari gruppi spose che circolano sui social. terzo errore

L’obiettivo che vuoi non potrai mai raggiungerlo se non hai ben chiara la direzione, ti fai le domande giuste ed identifichi i tuoi valori che diventeranno azioni e comportamenti per portarti ad avere tutti gli strumenti per orientarti nella fase organizzativa, creativa e logistica del tuo matrimonio.

Inizia a chiederti chi sei, cosa vuoi, quale ricordo vuoi lasciare ai tuoi ospiti

Analizziamo i tre errori in ordine:

La scelta della Location

-Quando inizi il tour location non lasciarti impressionare solo dalla bellezza

-Scegli prima lo stile del tuo matrimonio

-Considera gli spazi agibili per il piano a e b in termini di capienza ospiti e non perdere di vista la necessità di usufruire di vari ambienti interni per i corner previsti.

Ti faccio qualche esempio nel caso ti capitasse ciò che ho già visto troppe volte: soluzioni b vendute illusoriamente per non perdere il cliente, come la villa per 150 pax per un matrimonio serale.

Giardino per 250 pax- Cerimonia civile nel giardino tra gli alberi secolari- Welcome sotto il pergolato adiacente al giardino. Cena in tavolo imperiale a cielo aperto con luci e candele. Taglio torta e confettata sempre in giardino.

Sala interna venduta per 150 pax, ma in effetti la capienza non poteva superare i 110 pax e la tipologia dei tavoli modificata da tavolo imperiale a tavoli rotondi. Conseguente modifica dell’allestimento floreale in progetto con ulteriore costo e necessità del tableau de mariage per l’assegnazione dei posti a tavola.

Benissimo! Anzi Malissimo!

Sebbene l’interno per la cena già procurava dei problemi di spostamenti e comodità, ti sei domandata “tutto il resto” dove lo facciamo in caso di pioggia??? E i costi in più?

L’unica soluzione possibile, oltre all’affitto della location, è quello di noleggiare una tensostruttura e i costi preventivati lievitano quando non si fanno le domande giuste e si ottiene, oppure si cambia location prima di confermare.

Oltre a questo grande problema devi sempre prendere in considerazione altre variabili importanti come i costi extra non preventivati, le limitazioni di orario e giusto per farti un altro esempio, parlando di catering, informati e chiedi di farti vedere la lunghezza delle tovaglie sui tavoli e come saranno stirate, ma questo è solo una delle tante domande giuste che dovrai fare ai fornitori che sceglierai.

Il viaggio su Pinterest

Dare identità al tuo matrimonio non significa fare il salva immagine di tutte le foto wow che ti colpiscono.

Pinterest è il paese dei balocchi in cui tutto sembra possibile e fattibile ma spesso non lo è in termini di budget o in attinenza allo stile che scegli.

La creatività richiede applicazione e coerenza

Per identificare il tuo stile chiediti quale atmosfera vuoi rappresentare al tuo matrimonio e incomincia dalla linea grafica che veicolerà l’impronta personalizzata per costruire gli allestimenti e la scenografia del tuo evento.

Non è importante l’effetto spettacolare ma il branding che otterrai dalla costruzione di un’immagine coordinata che ti identifichi.

Iscrizione ai gruppi spose

Premetto che credo sempre nel confronto che aiuta a crescere e a vedere le cose sotto un altro punto di vista, ma nei gruppi spose c’è solo un chiacchiericcio senza conoscenza effettiva.

Trovo inutile comparare un allestimento o il prezzo di un menù sulla base del nulla. Non ci sono standard, è come se paragonassi una cena in pizzeria ad un’altra in un ristorante stellato. Non solo cambiano i piatti, l’uso delle materie prime, la presentazione, ma anche il servizio, l’accoglienza, la qualità, la quantità…potrei continuare all’infinito.

Sei sicura di saper stimare il costo effettivo di un menù per il tuo matrimonio?

Come posso stimare il costo di un bouquet senza prendere in considerazione la tipologia dei fiori scelti, la quantità, l’esperienza e la competenza del flower al quale mi rivolgo. Può essere che un bouquet al costo di 200 euro costi poco in relazione al suo pregio e che un altro a 100 euro costi troppo rispetto alla sua pochezza.

Sei sicura di saper stimare il costo effettivo di un allestimento floreale?

” Building castles in the air is free but destroying them will cost you dearly

Costruire castelli in aria è gratuito, ma distruggerli ti costerà caro

 

Spero di esserti stata utile, idee diverse suggeriscono comportamenti diversi che producono risultati diversi.

Il mio lavoro come wedding planner & wedding designer si potrebbe concentrare proprio su questo aspetto:

La capacità dovuta all’esperienza di oltre 10 anni di prevedere il problema prima che diventi un problema e semplificare ogni aspetto organizzativo, logistico e creativo del tuo matrimonio

Start the conversation