La scenografia di un matrimonio personalizza il matrimonio

La scenografia di un matrimonio personalizza il matrimonio attraverso la scelta degli elementi che lo andranno a caratterizzare. Lo stile scelto viene declinato attraverso una plancia d’inspirazione con la scelta dei colori, le forme, i fiori, i materiali e tutti gli accessori che andranno ad identificare il filo conduttore del matrimonio.

” A volte non è come sembra” è il problema che spesso gli sposi devono affrontare quando pensano a come sarà il loro matrimonio e poi realizzano quello che è….

Nella società dell’abbondanza siamo sommersi da mille informazioni, prodotti e servizi, arriviamo a pensare che ci sarà sempre una scelta migliore che avremmo potuto fare. Il nostro cervello va in tilt e invece di semplificare, ci complichiamo la vita cercando gli allestimenti più belli, quell’effetto “WOW” che renderà scenografico e di tendenza il nostro matrimonio.

L’allestimento scenografico e il wedding designer

Per creare un allestimento scenografico è indispensabile lavorare su ciascuna dimensione espositiva, come se ogni spazio si distinguesse per un’anima propria ma nello stesso tempo è necessario creare una visione d’insieme armoniosa ed emozionale

.Ogni corner verrà quindi gestito dal wedding designer in tre aree distinte e funzionali secondo i quattro livelli espositivi, tenendo in considerazione i criteri logistici necessari, per creare dei corner tematici e narrativi. Per essere chiari e semplici: il wedding designer creerà ad esempio una “confettata” costruendo una vera e propria scenografia, non limitandosi a rovesciare i confetti nei contenitori, ma costruendo un progetto di attenzione e valorizzazione che stupiranno i vostri ospiti e renderanno unico il vostro matrimonio.La componente emozionale verrà influenzata dalla sensazione che l’immagine scenografica produrrà attraverso l’atmosfera estetica e funzionale.

La scenografia di un matrimonio parte dalla scelta della location

La scelta della location della cerimonia e del ricevimento condizionerà il vostro allestimento in termini di stile. Dovrete quindi tener ben presente i punti architettonici, i colori esistenti per non imporre uno stile sovversivo che andrebbe in collisione con gli elementi naturali già esistenti.

Non è necessario applicare lo stesso rigore se ad esempio la location della cerimonia si presta ad un allestimento più elegante rispetto magari alla location rustica del ricevimento. Potete adottare lo stesso stile declinandolo in sfumature più dolci, più luminose se necessario e più romantiche per la cerimonia e successivamente puntare l’attenzione sugli spazi naturali della location per il ricevimento esaltandone la semplicità e la bellezza.

Altrimenti se avete scelto una location con un carattere un pò troppo deciso e volete smussarne leggermente i toni, lavorate sui contrasti per creare un’atmosfera più leggera.

Un allestimento studiato nei minimi dettagli può anche ridurre i costi ed annullare gli sprechi, sfruttando tutto ciò che di bello è già presente sul luogo

Per scegliere gli allestimenti potete girovagare su Pinterest soffermandovi inizialmente sulla palette colore attribuendo il valore primario ad uno o due colori, per poi scegliere eventualmente i colori secondari, tenendo sempre in considerazione lo stile che vi identifica.

Ma Pinterest è un universo di idee, di inspirazioni, ma anche di confusione.

Un bell’articolo della collega Lucia Imperi vi spiega il perchè:

Ti capita di prendere ispirazione da Pinterest? Ti suggerisco 4 motivi per non farlo!

La creazione delle tavole scenografiche dovrà verificare l’autenticità dello stile e la coerenza fra i vari elementi, raccontando una storia e regalando un coinvolgimento emotivo ed esperienzale.

Il primo tassello che dovrete creare è la suite grafica che rappresenta i diversi elementi comunicativi coordinati. Partendo dalla partecipazione, darete un’impronta stilistica al vostro matrimonio, correlando tutti gli elementi grafici che andranno a comunicare lo stesso messaggio.

L’allestimento floreale ha il merito di valorizzare e contestualizzare lo stile del vostro matrimonio sia nella tipologia che nella quantità.

L’atmosfera del matrimonio descrive e definisce l’estetica emozionale

L’atmosfera (Mood) è un umore, uno stato d’animo capace di regalare un’esperienza unica e indimenticabile.

Il Moodboard o plancia di inspirazione serve a delineare una linea identificativa che caratterizzerà il vostro matrimonio.

Durante il lavoro di creazione il wedding designer si interfaccerà con gli sposi al fine di comprenderne le esigenze per poi sviluppare attraverso un collage di immagini, disegni, colori, motivi e dettagli una prima tavola scenografica di valutazione, discussione ed approfondimento.

Spesso succede che gli sposi possano amare immagini molto differenti fra di loro. Il compito del wedding designer è anche quello di capire se la preferenza si focalizza sul colore, sulla forma, sulla struttura o sull’atmosfera generale in modo da verificare che tutti gli elementi siano coerenti ed armonici fra di loro, eliminando eventualmente l’eccesso.

Con il Moodboard la coppia di sposi inizierà ad entrare nell’atmosfera del proprio matrimonio e, nella fase finale di concretizzazione degli allestimenti, potrà veicolare ai propri ospiti il potere di una comunicazione personalizzata, unica, conviviale e credibile.

” Siamo fatti di scelte”

Scegliere è per ognuno di noi un grande potere non sugli altri, non sugli eventi.

L’unico dono che possiamo controllare è sulla libertà di scegliere noi stessi e le scelte che faremo.

Consulenza Wedding Designer. Scenografia e allestimenti.

Start the conversation